20070922

Forca d'Acero

Quella che vi descrivo è un'escursione che ho fatto partendo dal comune di Civitella Alfedena (Aq), seguendo un percorso che si snoda all'interno del Parco Nazionale D'Abruzzo.

Partendo da Civitella Alfedena si raggiunge il centro di Villetta Barrea per prendere la strada provinciale per Pescasseroli.
Nonostante sia un periodo di caldo torrido, alle prime ore del mattino il freddo si fa sentire comunque, tanto che per scendere verso Villetta Barrea, ho dovuto optare per una strada sterrata che termina vicino al ponte sul lago.
Si raggiunge l'altra sponda del lago e quindi si attraversa l'abitato di Villetta Barrea proseguendo verso Pescasseroli.

Anche i biker "estremisti", per i quali l'asfalto risulta essere particolarmente indigesto, gradiranno questo tratto di percorso su asfalto fino a Pescasseroli.
Infatti la strada costeggia sempre il fiume Sangro e attraversa prima la valle tra il Monte Amaro (1900 mt) e il Monte Marsicano (2245 mt), e poi la valle Fontoni delimitata dai Monti Coppi della Madonna e dal Monte Marrone,
sulle cui pendici sorge l'abitato di Opi.



Subito dopo, ci troviamo all'ingresso di Pescasseroli, dove si svolta verso sinistra seguendo le indicazioni per il Santuario di Monte Tranquillo, come riportato nella (terza foto della [photogallery]).
Sullo sfondo, potete vedere la sommità di uno degli impianti di risalita del complesso sciistico di Pescasseroli.
L'impianto è aperto tutti i mesi dell'anno ed è attrezzato per il trasporto bici.

Inizia finalmente la salita sterrata (Foto 4). La pendenza media è tutt'altro che proibitiva, quindi anche i biker meno allenati non avranno grosse difficoltà.

Non conoscendo i nomi di queste strade, ho dovuto battezzarla per poterla annoverare nei miei diari.
Ho battezzato questo tratto di percorso col nome di Salita SUPER-CICCIO, in onore al biker Ciccio Masullo.

Superato l'abbeveratoio (foto 5) si entra nel bosco e si sale sempre all'ombra. Lo scenario è quasi sempre come in foto 6 e foto 7.
In una delle prime uscite allo scoperto, fuori dal bosco,è possibile vedere il Santuario del Monte Tranquillo (al centro).


Per quanti volessero raggiungerlo, occorre svoltare a destra all'incrocio nella foto 7.
La strada sale oltre quota 1800mt.

Superato il bivio di foto 9 tenendo la sinistra, la pendenza si riduce drasticamente (foto 10) fino ad annullarsi del tutto (foto 11). Siamo in prossimità della piana di Macchiarvana, nota pista di sci di fondo che potete vedere nelle foto 12 e 13.

La strada sterrata termina incrociando la provinciale che collega Pescasseroli (Abruzzo) al passo di Forca d'Acero, ma niente paura, basta attraversarla e inizia una discesa single-track che porta fino a Valle Fredda (Foto 14) e di quì si scende ancora fino ai piedi della Val Fondillo.

Dalla Val Fondillo, bisogna riprendere l'asfalto e seguire le indicazioni per la Camosciara, ai piedi della quale c'è un altro single-track (foto 15 e 16) che riportano al paese di partenza, Civitella Alfedena (foto 18).

scritto da: Vincenzo Pascarella

anche la [photogallery]